Esercitazione

L’obiettivo di questo esercizio è quello di applicare le nozioni introdotte sinora ed apprendere come memorizzare il lavoro e richiamarlo in memoria.

Si desidera creare su quattro fogli di una cartella di lavoro un prospetto settimanale contenente dei resoconti di spesa:

Si noti, nell’esempio sopra illustrato, che è stato aggiunto un foglio, che i nomi dei fogli riflettono il contenuto loro attribuito, che è stata conferito un colore personalizzato ad ogni linguetta. L’area B3:F8 è destinata a raccogliere gli importi relativi ad ogni spesa.

Di seguito si forniranno istruzioni passo-passo per eseguire l’esercizio, attraverso le seguenti macro-fasi:

  1. Creazione di una nuova cartella di lavoro;
  2. Aggiunta di un nuovo foglio;
  3. Personalizzazione delle linguette e delle etichette dei fogli;
  4. Personalizzazione dei fogli;
  5. Inserimento di alcuni contenuti;
  6. Salvataggio e chiusura della cartella di lavoro;
  7. Riapertura della cartella di lavoro.

Creazione di una nuova cartella di lavoro

 

 

 

 

Premere il pulsante evidenziato. Verrà creata una nuova cartella di lavoro:

Procedere al salvataggio della cartella tramite il comando File-Salva.

Procedere innanzitutto a selezionare (e memorizzare!) la cartella dove salvare il file. Poiché la cartella non è mai stata salvata, Excel chiede di fornire un nome, e ne propone comunque uno.

Il nome proposto non è significativo; digitare (senza virgolette) “Rendiconto settimanale” e cliccare su “Salva”. La finestra di Excel riporta ora la variazione sulla barra del titolo:

Al nome conferito Excel aggiunge automaticamente l’estensione “xls”, abbreviazione di “Excel Sheet”.

Aggiunta di un nuovo foglio

Cliccare col pulsante destro sulla linguetta “Foglio1” e dal menu contestuale scegliere la voce “Inserisci…”;

Nella finestra di dialogo, cliccare su “Foglio di lavoro” e quindi su “OK”;

Viene aggiunto alla cartella un nuovo foglio (Foglio4).

Personalizzazione delle etichette dei fogli e del colore delle linguette

Ridenominare i singoli fogli facendo doppio clic su ogni singola linguetta e digitando il nuovo nome; premere “Invio” dopo aver modificato l’ultima etichetta:

 

Cliccare col pulsante destro su ogni singola linguetta, scegliere la voce “Colore linguetta scheda…” e attribuire un colore personalizzato:

Salvare il lavoro sinora fatto tramite il comando “Salva” del menu “File”.

Poiché abbiamo già provveduto ad attribuire un nome alla nostra cartella, Excel procederà al solo salvataggio, sostituendo la versione precedentemente memorizzata con i nuovi contenuti.

Personalizzazione dei fogli

Dobbiamo ora preparare il prospetto vero e proprio.

Tutti i fogli della cartella condivideranno le stesse descrizioni di riga e di colonna.

Procederemo quindi a scriverle contemporaneamente su tutti i fogli utilizzando la funzione di raggruppamento.

Selezione di tutti i fogli

  • Cliccare sulla linguetta “Settimana 1”;
  • Tenere premuto il tasto “Maiusc”;
  • Cliccare sulla linguetta “Settimana 4”;
  • Rilasciare il tasto “Maiusc”.

Notare sulla barra del titolo la comparsa della scritta “[Gruppo”] e la mancanza di colore nelle linguette delle schede.

Inserimento delle intestazioni di riga e colonna

  • Digitare in cella B2 “Lun” (senza virgolette) e premere “Invio”
  • Se necessario, riselezionare la cella B2;
  • Trascinare il quadratino di riempimento verso destra fino alla cella F2;
  • Posizionarsi in cella A3;
  • Digitare le varie categorie di spese utilizzando per la memorizzazione il tasto “freccia in basso”; Ridimensionare la colonna “A” con un doppio click:

Disattivazione del raggruppamento

Cliccare col tasto destro su una linguetta e scegliere la voce “Separa fogli”

Salvataggio e chiusura della cartella di lavoro

Salvare il lavoro: una alternativa veloce al comando “File” – “Salva” è l’utilizzo del pulsante “Salva” sulla barra degli strumenti:

 

Chiudere la cartella di lavoro: dal menu “File” scegliere la voce “Chiudi”.

Riapertura della cartella di lavoro

  • Dal menu “File” Scegliere la voce “Apri”;
  • Aprire la cartella che contiene il rendiconto settimanale e cliccarvi sopra;
  • Premere il pulsante “Apri”.

NB: Excel è in grado di memorizzare un certo numero di file aperti di recente, e li elenca in coda al menu File. Se la cartella di lavoro da aprire fosse elencata, sarebbe sufficiente cliccare sopra la voce dell’elenco. E’ possibile aumentare fino a 9 il numero delle voci memorizzate nel menu “File”. A tal fine aprire tramite il menu “Strumenti” la finestra di dialogo “Opzioni”, pagina “Generale” e variare il numero degli ultimi file usati:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Aggiunta di un foglio riepilogativo

  • Cliccare col pulsante destro sulla linguetta “Settimana 4” ed aggiungere un nuovo foglio;
  • Cambiare la descrizione del foglio in “Riepilogo”;
  • Attribuire un colore a piacere alla linguetta;
  • Posizionare il foglio “Riepilogo” prima del foglio “Settimana 1”: trascinare col pulsante sinistro la linguetta “Riepilogo” verso sinistra. Osservare l’indicatore triangolare che appare durante il trascinamento;
  • Rilasciare il mouse per collocare il foglio nella nuova posizione.
  • Il foglio di riepilogo conterrà le descrizioni delle varie spese ed i totali delle quattro settimane.
  • Procedere a copiare le descrizioni delle spese: selezionare l’intervallo A3:A8 del foglio “Settimana 1”;
  • Dal menu “Modifica” selezionare “Copia”;
  • Selezionare la cella A3 del foglio “Riepilogo”;
  • Premere “Invio”
  • Salvare il lavoro e chiudere.

Si raccomanda di conservare la cartella di lavoro appena creata perché verrà riutilizzata in seguito.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *