Mantenere il tuo sito WordPress aggiornato

In questo capitolo della nostra Guida WordPress andremo a vedere come mantenere il tuo sito WordPress aggiornato.

Di volta in volta, temi, plugin e WordPress richiederanno aggiornamenti. Gli aggiornamenti si verificano in genere quando gli sviluppatori rilasciano patch di sicurezza o aggiungono funzionalità aggiuntive.
È buona norma mantenere i temi, i plugin e la versione di WordPress aggiornati alle ultime versioni. I due principali motivi per cui i siti vengono violati sono password non sicure e software obsoleti (vulnerabili). Nel tentativo di promuovere una maggiore sicurezza e semplificare l’esperienza di aggiornamento, WordPress si aggiornerà automaticamente, se possibile, ogni volta che viene rilasciata una versione secondaria (ad esempio v4.8.2, v4.9.1).

Queste versioni minori sono solitamente a scopo di manutenzione e sicurezza o aggiornamenti dei file di traduzione. Solo i file core di WordPress verranno aggiornati automaticamente.

I temi o i plugin non verranno aggiornati automaticamente. Una volta che il tuo sito è aggiornato automaticamente, l’amministratore del tuo sito verrà informato via email. Se l’installazione di WordPress non può aggiornarsi automaticamente per un motivo o per un altro, l’amministratore del sito verrà informato di questo.

Per aggiornare manualmente la versione di WordPress o per aggiornare temi e plugin, posiziona il cursore sopra l’opzione del menu Dashboard nel menu di navigazione a sinistra e nel menu a comparsa, fai clic sul collegamento “Aggiornamenti”. In alternativa, fai clic sull’opzione del menu “Dashboard” e quindi sul link “Aggiornamenti sotto”. La pagina degli aggiornamenti è divisa in tre sezioni. Se la tua versione di WordPress richiede un aggiornamento, questo verrà visualizzato nella parte superiore della pagina. Di seguito, riceverai una notifica di eventuali aggiornamenti del plugin e di seguito ancora, aggiornamenti del tema.

L’aggiornamento della versione di WordPress è semplice come fare clic sul pulsante “Aggiorna ora”. WordPress scaricherà i file necessari, eseguirà una convalida di tali file e aggiornerà automaticamente il tuo sito.
Prima di aggiornare il tuo sito, è sempre consigliabile eseguire prima un backup, nel caso in cui qualcosa di sfortunato si verifichi durante o dopo l’installazione.

Se ci sono plugin che possono essere aggiornati, questi saranno elencati nella sezione Plugin nella pagina. Per aggiornare i plugin, seleziona le caselle accanto a ciascun plugin che desideri aggiornare e fai clic sul pulsante Aggiorna plugin. I nuovi file di plugin verranno scaricati e installati automaticamente. Se ci sono temi che possono essere aggiornati, questi saranno elencati nella sezione Temi della pagina. Per aggiornare i temi, selezionare le caselle accanto a ciascun tema che si desidera aggiornare e quindi fare clic sul pulsante Aggiorna temi. I nuovi file del tema verranno scaricati e installati automaticamente. Dopo che il tuo sito è stato aggiornato, indipendentemente dal fatto che sia stato fatto automaticamente, manualmente o solo temi e plugin, è una buona idea dare al tuo sito un test rapido per assicurarsi che funzioni come previsto. Ciò garantirà che i nuovi temi, i plugin o anche WordPress non introduca nuove funzionalità che influiscono negativamente sul sito o modificano il funzionamento del sito.

In questo capitolo della nostra Guida WordPress abbiamo finito di vedere come mantenere il tuo sito WordPress aggiornato. Nel prossimo capitolo, che sarà quello conclusivo della nostra Guida WordPress, trarremo le somme e concluderemo la nostra Guida.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *