Strumenti del Block Editor di Gutenberg

Il nuovo Block Editor offre un’esperienza di modifica completamente ridisegnata e, insieme ad essa, un nuovo set di strumenti con cui modificare la tua pagina. Sebbene l’interfaccia di modifica sia completamente nuova, troverai molti elementi con cui hai già familiarità.

 

L’icona “Inseritore di blocchi” viene utilizzata per inserire nuovi blocchi nel contenuto. Facendo clic su questa icona si aprirà un piccolo pannello che ti dà accesso a tutti i diversi tipi di blocchi che puoi inserire.

L’icona “Annulla” consente di annullare le modifiche più recenti.

 

Il pulsante “Ripeti” consente di ripristinare le modifiche più recenti.

 

Il pulsante “Passa a bozza” viene visualizzato solo dopo che la tua pagina / articolo è stata pubblicata. Facendo clic su questo pulsante, la tua pagina / articolo verrà annullata e verrà reinserita in modalità Bozza.

 

Il pulsante “Salva bozza” ti consente di salvare la tua pagina e apparirà solo se la tua pagina / articolo non è stata ancora pubblicata.

 

Il pulsante “Anteprima” ti consentirà di visualizzare l’anteprima della tua pagina. La pagina di anteprima aprirà una nuova scheda / finestra del browser.

 

Il pulsante “Pubblica” ti consente di pubblicare la tua Pagina / Articolo. A differenza delle versioni precedenti di WordPress, la pubblicazione della pagina è ora un processo in due fasi. Dopo aver fatto clic sul pulsante “Pubblica” la prima volta, viene mostrato un nuovo pannello con un messaggio di conferma e un altro pulsante “Pubblica”. Questo pannello consente inoltre di modificare la visibilità dei tuoi contenuti e la data e l’ora di pubblicazione. Facendo clic su questo secondo pulsante “Pubblica” effettivamente pubblicherà i tuoi contenuti e li renderà disponibili sul tuo sito.

Se il contenuto è pubblicato, il pulsante “Pubblica” verrà sostituito con un pulsante “Aggiorna”. Proprio come nelle versioni precedenti di WordPress, facendo clic sul pulsante “Aggiorna” è possibile salvare le modifiche.

 

 

La barra laterale delle impostazioni mostra tutte le impostazioni per la tua pagina / articolo che includono elementi come l’aggiunta di immagini in primo piano, l’indicazione delle categorie e dei tag sugli articoli o la selezione di modelli di pagina / articolo. Facendo clic sull’icona “Impostazioni” mostrerà e nasconderà la barra laterale delle impostazioni.

 

L’ultima icona nella barra degli strumenti è l’icona “Mostra più strumenti e opzioni”. Questo pulsante fornisce l’accesso a una serie di impostazioni ad hoc. È possibile attivare / disattivare la barra degli strumenti superiore e la modalità Spotlight. È inoltre possibile visualizzare il contenuto utilizzando l’editor visivo (la modalità predefinita per aggiungere blocchi) o l’editor di codice, che consente di modificare l’html sottostante. È inoltre possibile visualizzare nuovamente i suggerimenti dell’Editor blocchi, visualizzare un elenco delle scorciatoie da tastiera dell’editor e copiare anche tutti i contenuti della pagina con un solo clic.

N.B

Con le nuove funzionalità dell’Editor di codice, l’editor blocchi salva i tuoi contenuti in modo leggermente diverso rispetto al vecchio Editor classico (TinyMCE). In precedenza, WordPress salvava i tuoi contenuti come una semplice porzione di HTML. Anche se il contenuto sottostante è ancora in HTML, il nuovo editor di blocchi racchiude anche ogni singola sezione del contenuto all’interno di tag di commento HTML. Utilizza questi tag di commento per differenziare i vari tipi di blocchi contenuti all’interno del contenuto. Pertanto, mentre puoi ancora modificare il tuo codice HTML utilizzando la vista Editor di codice all’interno dell’Editor blocchi, ti preghiamo di fare molta attenzione a non rimuovere o modificare alcun commento HTML che circonda il tuo contenuto. In questo modo, uno o più blocchi non verranno visualizzati correttamente una volta tornati alla modalità Editor visivo e potrebbe persino causare la perdita di contenuto. Se ritieni di dover modificare il blocco HTML, è più sicuro utilizzare l’opzione “Modifica come HTML” sotto l’icona “Altre opzioni” per ogni singolo blocco, anziché utilizzare l’opzione “Editor di codice” sotto l’icona “Mostra altri strumenti e opzioni” nella parte superiore della pagina.

Sotto la barra degli strumenti del Block Editor troverai l’area del tuo contenuto. Questa è la sezione dove si aggiungerà tutto il contenuto, composto da vari tipi di blocchi. Ogni blocco che aggiungi alla tua area di contenuto, avrà una propria barra degli strumenti e verrà visualizzato appena sopra il blocco (per impostazione predefinita) o nella barra degli strumenti Editor blocchi principale nella parte superiore dello schermo (se è attivata l’opzione Barra degli strumenti superiore) ).

Ogni blocco avrà una barra degli strumenti diversa e le icone in quella barra dipenderanno dal tipo di contenuto che il blocco contiene. Ad esempio, la barra degli strumenti su un Paragrafo sarà diversa dalla barra degli strumenti su un blocco di intestazione perché contiene diversi tipi di contenuto. Dopo aver cliccato su, o aver selezionato un blocco, potresti persino scoprire che ci sono opzioni extra che puoi impostare nella barra laterale delle Impostazioni. Di nuovo, questo dipenderà dal singolo blocco che hai selezionato.

 

Accanto alla tua area di contenuti sul lato destro dello schermo, c’è la barra laterale Impostazioni. La barra laterale Impostazioni contiene le impostazioni per l’intera pagina / articolo che stai attualmente modificando, così come le impostazioni per il blocco attualmente selezionato.

 

Nella parte superiore della barra laterale delle impostazioni ci sono due schede che puoi selezionare, “Documento” o “Blocco”. La scheda “Documento” mostra le impostazioni per la singola pagina / articolo che stai modificando al momento. Ciò può includere cose come l’impostazione dell’immagine in primo piano, la selezione di categorie e tag (quando si modifica un articolo), o la selezione di un modello di pagina / articolo, tra le altre cose.

La scheda “Blocco” mostra le impostazioni per il blocco attualmente selezionato. Queste impostazioni cambieranno in base al tipo di blocco attualmente selezionato e alcuni blocchi hanno più impostazioni rispetto ad altri. Ad esempio, il blocco Paragrafo contiene le impostazioni per modificare la dimensione del testo, se visualizzare un capolettera e, in alcuni temi, le impostazioni per il colore del testo e il colore dello sfondo. Il Blocco di Intestazione, d’altra parte, ha solo le impostazioni per cambiare il livello di intestazione (H2, H3 ecc.) e l’allineamento.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *