Articoli

Conclusione della Guida WordPress

Se stai cercando più risorse per migliorare la tua conoscenza di WordPress, il primo posto da verificare è il sito web WordPress.org. Lì troverai supporto tecnico e nuove risorse come plugin che sono un modo fantastico per aggiungere funzionalità extra al tuo sito senza dover modificare i file del tema. La directory dei plugin ha oltre 53.000 diversi plugin che sono disponibili per il download, gratuitamente.
Se trovi che hai bisogno di maggiori informazioni su un particolare argomento, fai una ricerca attraverso il codice WordPress che approfondisce il funzionamento di WordPress. Non solo troverai informazioni sull’aggiornamento dei contenuti del tuo sito ma ci sono anche altre informazioni utili che ti aiuteranno nell’installazione di WordPress, risoluzione dei problemi, utilizzo di plugin e temi e anche sviluppo di temi, per i più esperti.
Una volta che il tuo sito web sta andando bene, potresti voler pensare di essere coinvolto nella fantastica community di WordPress. Uno dei modi più semplici per essere coinvolti è semplicemente aiutando gli altri all’interno dei forum di supporto di WordPress. C’è sempre qualcuno che è più nuovo nella tua curva di apprendimento di te e imparare è molto migliorato mentre insegni agli altri! Ci sono argomenti per tutti i livelli di abilità, dai problemi di installazione, temi e modelli, e risoluzione generale dei problemi fino alle aree più avanzate di sviluppo di temi e plugin.
È un grande vantaggio non solo per te stesso, ma anche per gli altri per essere più coinvolto nella comunità di WordPress. Ciò potrebbe avvenire attraverso il core commits, la progettazione dell’interfaccia utente, il test delle versioni beta o anche solo l’assistenza alle persone nei forum WordPress.
Più lavoriamo insieme per rendere WordPress eccellente, più la piattaforma diventa solida. Ognuno vince!

Questo è l’ultimo capitolo e stabilisce la Conclusione della Guida WordPress, speriamo che vi sia stata d’aiuto e che abbiate imparato come utilizzare il CMS al meglio.

Mantenere il tuo sito WordPress aggiornato

In questo capitolo della nostra Guida WordPress andremo a vedere come mantenere il tuo sito WordPress aggiornato.

Di volta in volta, temi, plugin e WordPress richiederanno aggiornamenti. Gli aggiornamenti si verificano in genere quando gli sviluppatori rilasciano patch di sicurezza o aggiungono funzionalità aggiuntive.
È buona norma mantenere i temi, i plugin e la versione di WordPress aggiornati alle ultime versioni. I due principali motivi per cui i siti vengono violati sono password non sicure e software obsoleti (vulnerabili). Nel tentativo di promuovere una maggiore sicurezza e semplificare l’esperienza di aggiornamento, WordPress si aggiornerà automaticamente, se possibile, ogni volta che viene rilasciata una versione secondaria (ad esempio v4.8.2, v4.9.1).

Queste versioni minori sono solitamente a scopo di manutenzione e sicurezza o aggiornamenti dei file di traduzione. Solo i file core di WordPress verranno aggiornati automaticamente.

I temi o i plugin non verranno aggiornati automaticamente. Una volta che il tuo sito è aggiornato automaticamente, l’amministratore del tuo sito verrà informato via email. Se l’installazione di WordPress non può aggiornarsi automaticamente per un motivo o per un altro, l’amministratore del sito verrà informato di questo.

Per aggiornare manualmente la versione di WordPress o per aggiornare temi e plugin, posiziona il cursore sopra l’opzione del menu Dashboard nel menu di navigazione a sinistra e nel menu a comparsa, fai clic sul collegamento “Aggiornamenti”. In alternativa, fai clic sull’opzione del menu “Dashboard” e quindi sul link “Aggiornamenti sotto”. La pagina degli aggiornamenti è divisa in tre sezioni. Se la tua versione di WordPress richiede un aggiornamento, questo verrà visualizzato nella parte superiore della pagina. Di seguito, riceverai una notifica di eventuali aggiornamenti del plugin e di seguito ancora, aggiornamenti del tema.

L’aggiornamento della versione di WordPress è semplice come fare clic sul pulsante “Aggiorna ora”. WordPress scaricherà i file necessari, eseguirà una convalida di tali file e aggiornerà automaticamente il tuo sito.
Prima di aggiornare il tuo sito, è sempre consigliabile eseguire prima un backup, nel caso in cui qualcosa di sfortunato si verifichi durante o dopo l’installazione.

Se ci sono plugin che possono essere aggiornati, questi saranno elencati nella sezione Plugin nella pagina. Per aggiornare i plugin, seleziona le caselle accanto a ciascun plugin che desideri aggiornare e fai clic sul pulsante Aggiorna plugin. I nuovi file di plugin verranno scaricati e installati automaticamente. Se ci sono temi che possono essere aggiornati, questi saranno elencati nella sezione Temi della pagina. Per aggiornare i temi, selezionare le caselle accanto a ciascun tema che si desidera aggiornare e quindi fare clic sul pulsante Aggiorna temi. I nuovi file del tema verranno scaricati e installati automaticamente. Dopo che il tuo sito è stato aggiornato, indipendentemente dal fatto che sia stato fatto automaticamente, manualmente o solo temi e plugin, è una buona idea dare al tuo sito un test rapido per assicurarsi che funzioni come previsto. Ciò garantirà che i nuovi temi, i plugin o anche WordPress non introduca nuove funzionalità che influiscono negativamente sul sito o modificano il funzionamento del sito.

In questo capitolo della nostra Guida WordPress abbiamo finito di vedere come mantenere il tuo sito WordPress aggiornato. Nel prossimo capitolo, che sarà quello conclusivo della nostra Guida WordPress, trarremo le somme e concluderemo la nostra Guida.

Permalink WordPress

In questo capitolo della nostra Guida WordPress andremo ad analizzare la sezione “Permalink WordPress” e vedremo tutte le caratteristiche di questa sezione.

Le impostazioni “Permalink WordPress” ti permettono di configurare il formato dell’URL che viene visualizzato nel browser web quando qualcuno visita il tuo sito. WordPress imposterà i permalink per il giorno e il formato del nome, ma puoi cambiarlo in modo che l’URL sia più facile da usare. Questo aiuta anche notevolmente con la Search Engine Optimization (SEO). Per cambiare il modo in cui viene visualizzato l’URL del sito, seleziona una delle opzioni del pulsante di opzione nella sezione Impostazioni comuni in questa schermata.
Accanto a ciascuna opzione è un esempio di come verrà visualizzato l’URL.

In questo capitolo della nostra Guida WordPress abbiamo finito di analizzare la sezione Permalink WordPress. Nel prossimo capitolo andremo a vedere come mantenere il tuo sito WordPress aggiornato.

Media WordPress

In questo capitolo della nostra Guida WordPress andremo ad analizzare la sezione “Media WordPress” e tutte le sue caratteristiche.

Le impostazioni media WordPress definiscono le dimensioni di immagine predefinite che vengono create quando un’immagine viene caricata.
È anche possibile configurare se i file multimediali caricati sono archiviati in cartelle in base all’anno e al mese del caricamento.

In questo capitolo della nostra Guida WordPress abbiamo finito di analizzare la sezione Media WordPress. Nel prossimo capitolo andremo a vedere la sezione Permalink WordPress e tutte le sue caratteristiche.

Discussione WordPress

In questo capitolo della nostra Guida WordPress andremo ad analizzare la sezione “Discussione WordPress” e tutte le sue caratteristiche.

Le impostazioni “Discussione” definiscono come i tuoi lettori interagiscono con il tuo sito e come il tuo sito interagisce con altri blog. Puoi configurare Pingback e Trackback, se i lettori possono pubblicare commenti o meno e, in caso affermativo, come questi commenti sono moderati e visualizzati sul tuo sito.
Questa schermata ti consente anche di configurare se l’Autore del post debba essere inviato via email ogni volta che qualcuno pubblica un commento sul tuo sito. Se si ricevono e-mail ogni volta che qualcuno pubblica un commento, deselezionare la casella accanto a chi invia un commento nella sezione Inviami via e-mail ogni volta che si trova su questa schermata e salvare le modifiche.

Se si desidera ricevere una notifica ogni volta che un commento viene trattenuto per moderazione, è possibile configurarlo su questo schermo all’interno della sezione “Inviami via e-mail ogni volta”. La notifica e-mail viene inviata all’indirizzo e-mail elencato nella pagina Impostazioni> Generale.

In questo capitolo della nostra Guida WordPress abbiamo finito di analizzare la sezione Discussione WordPress. Nel prossimo capitolo andremo a vedere la sezione Media WordPress e tutte le sue caratteristiche.

Lettura WordPress

In questo capitolo della nostra Guida WordPress andremo ad analizzare la sezione “Lettura WordPress” e tutte le sue caratteristiche.

Le impostazioni di lettura WordPress configurano come viene visualizzato il tuo sito. È possibile definire se la prima pagina visualizza una pagina statica o i post del blog, quanti post del blog vengono visualizzati per impostazione predefinita e le opzioni di syndication / RSS. Se si configura il sito per visualizzare una pagina anteriore statica, è possibile impostare quale pagina visualizzare e anche quale pagina mostrerà i post del blog.
L’impostazione “Visibilità motore di ricerca” ti consente di bloccare il tuo sito dai motori di ricerca o di renderlo visibile.

In questo capitolo della nostra Guida WordPress abbiamo finito di analizzare la sezione Lettura WordPress. Nel prossimo capitolo andremo a vedere la sezione Discussione WordPress e tutte le sue caratteristiche.

Scrittura WordPress

In questo capitolo della nostra Guida WordPress andremo ad analizzare la sezione Scrittura WordPress e tutte le sue caratteristiche.
Le impostazioni di scrittura WordPress configurano varie opzioni per quanto riguarda il contenuto del sito. Le impostazioni includono la definizione della categoria di posta predefinita, il formato post predefinito (se supportato dal tema) e se è installato il plugin “Link Manager”, la categoria di collegamento predefinita.

In questo capitolo della nostra Guida WordPress abbiamo finito di analizzare la sezione Scrittura WordPress. Nel prossimo capitolo andremo a vedere la sezione Lettura WordPress e tutte le sue caratteristiche.

Impostazioni WordPress

In questo capitolo della nostra Guida WordPress andremo ad analizzare la sezione “Impostazioni WordPress” e tutte le caratteristiche di questa sezione.

Le varie schermate delle impostazioni WordPress sono utilizzate per configurare il tuo sito WordPress. Normalmente, una volta impostato il tuo sito WordPress, non c’è motivo di cambiare nessuna di queste impostazioni. Queste opzioni di impostazioni verranno solo toccate molto brevemente. Puoi trovare molte più informazioni riguardo alla configurazione del tuo sito all’interno del codice WordPress.

Generale

Le impostazioni generali configurano le preferenze di base del sito come il titolo del sito e la riga di tag, l’indirizzo di WordPress e l’indirizzo del sito, l’indirizzo email dell’amministratore e il formato di data e ora, tra le altre cose. L’indirizzo WordPress (URL) è la posizione dei file principali di WordPress. L’indirizzo del sito (URL) è l’indirizzo che si desidera utilizzare per la homepage del sito. Di solito questi due URL sono uguali ma possono essere diversi se, ad esempio, i file WordPress sono memorizzati in una sottodirectory. Quando installi WordPress, hai la possibilità di selezionare la lingua che desideri utilizzare all’interno di Dashboard. Dopo l’installazione, se desideri cambiare la lingua, puoi selezionarla utilizzando il menu a discesa “Lingua sito” nella parte inferiore della pagina.

In questo capitolo della nostra Guida WordPress abbiamo finito di analizzare la sezione Impostazioni WordPress. Nel prossimo capitolo andremo a vedere la sezione Scrittura WordPress e tutte le sue caratteristiche.

Strumenti WordPress

In questo capitolo della nostra Guida WordPress andremo ad analizzare la sezione Strumenti WordPress e tutte le sue caratteristiche.
Il menu Strumenti WordPress fornisce alcuni utili strumenti di amministrazione. Il più delle volte, però, vengono utilizzati durante la configurazione o la configurazione del tuo sito WordPress e, pertanto, non verranno trattati qui in modo dettagliato.

Strumenti WordPress disponibili

L’opzione di menu “Strumenti disponibili” consente di accedere al convertitore “Categorie e tag”. Il convertitore “Categorie e tag” è uno strumento per convertire le categorie in tag o viceversa. Prima che possa essere utilizzato, deve essere installato tramite l’opzione di menu “Importa”.

Importare

L’opzione di importazione ti fornisce vari strumenti per importare contenuti da altri sistemi di blog. Puoi importare contenuti da Blogger, LiveJournal, Moveable Type, TypePad e Tumblr. Puoi anche importare contenuti da Blogroll che utilizzano il formato OPML, i post di un feed RSS o il contenuto di altri siti WordPress. Per importare contenuti da un altro sito WordPress devi prima installare il plugin di importazione di WordPress. Per importare contenuti da un altro tipo di sito diverso da WordPress, ti verrà chiesto di installare il plugin Importatore rilevante dopo aver selezionato il tipo di sito da cui desideri importare i tuoi contenuti.

Esportare

L’opzione Esporta viene utilizzata per esportare i dati in formato XML dal tuo sito WordPress. Il formato di esportazione si chiama WordPress eXtended RSS o WXR e conterrà i tuoi post, pagine, commenti, campi personalizzati, termini, menu di navigazione e post personalizzati. Una volta salvato il file di download, è possibile utilizzare la funzione di importazione su un altro sito WordPress per importare il contenuto da questo sito.

In questo capitolo della nostra Guida WordPress abbiamo finito di analizzare la sezione Strumenti WordPress. Nel prossimo capitolo andremo a vedere la sezione Impostazioni WordPress e tutte le sue caratteristiche.

Utenti WordPress

In questo capitolo della nostra Guida WordPress andremo ad analizzare la sezione Utenti WordPress e tutte le sue caratteristiche.

Questa schermata elenca tutti gli utenti esistenti per il tuo sito. Gli utenti con ruoli diversi dall’amministratore vedranno meno opzioni al momento dell’accesso. A seconda del ruolo, puoi anche aggiungere nuovi utenti e gestire i loro ruoli.
Nella parte superiore dello schermo sono presenti collegamenti che consentono di filtrare l’elenco degli utenti in base ai ruoli utente. Il numero tra parentesi ti consiglierà quanti ce ne sono per quel particolare tipo.

Quando si posiziona il cursore su ciascuna riga nell’elenco degli utenti, i collegamenti appariranno sotto il nome dell’utente.

  • Modifica: consente di modificare il profilo utente
  • Elimina: consente all’utente di essere eliminato. Questo link non sarà disponibile per il tuo profilo personale. Un utente può avere uno dei cinque ruoli definiti come impostato dall’amministratore del sito: Amministratore del sito, Editor, Autore, Collaboratore o Sottoscrittore.
  • Super amministratore: (rilevante solo quando si eseguono più siti da un’installazione di WordPress). Qualcuno con accesso alle funzionalità di amministrazione della rete del blog che controllano l’intera rete
  • Amministratore: qualcuno che ha accesso a tutte le funzionalità di amministrazione
  • Editor: qualcuno che può pubblicare e gestire post e pagine e gestire i post di altri utenti, ecc.
  • Autore: qualcuno che può pubblicare e gestire i propri messaggi
  • Collaboratore: qualcuno che può scrivere e gestire i propri post ma non pubblicarli
  • Abbonato: qualcuno che può solo gestire il proprio profilo. Quando WordPress viene installato per la prima volta, viene creato automaticamente un account Amministratore con tutte le funzionalità.
    L’avatar che viene visualizzato nell’elenco degli utenti utilizza ciò che viene chiamato Gravatar. Un Gravatar è un Avatar riconosciuto a livello globale. I gravatars sono attualmente utilizzati da un numero enorme di blog, forum, siti di chat e simili. Piuttosto che dover caricare un avatar su ogni sistema a cui ti iscrivi, Gravatars ti consente di avere un avatar visibile ovunque. Per creare un Gravatar, vai su gravatar.com e registrati. Per utilizzare Gravatar in WordPress, aggiungi semplicemente un indirizzo email al tuo profilo che hai configurato all’interno del sito Gravatar e verrà automaticamente visualizzato.

Aggiungere nuovi utenti WordPress

Per aggiungere un nuovo utente, fai clic sul link “Aggiungi nuovo” nel menu di navigazione a sinistra o sul pulsante “Aggiungi nuovo” nella parte superiore della pagina.


Una volta visualizzata la pagina sopra, è sufficiente compilare i vari campi e fare clic sul pulsante “Aggiungi nuovo utente”.

  • Nome utente: (obbligatorio) immettere qui il nome utente del nuovo utente. Questo verrà anche utilizzato come nome di accesso per l’utente. Una volta salvato, il nome utente non può essere modificato
  • E-mail: (obbligatorio) inserire qui un indirizzo e-mail valido del nuovo utente. L’indirizzo email deve essere unico per ogni utente. Se un post o una pagina pubblicata è creata da questo utente e vengono fatti commenti approvati su quel post o pagina, viene inviata un’email di notifica a questo indirizzo email
  • Nome: immettere qui il nome del nuovo utente
  • Cognome: immettere il cognome del nuovo utente in questa casella di testo
  • Sito Web: è possibile inserire l’URL del sito web del nuovo utente in questa casella di testo
  • Password: facendo clic sul pulsante “Mostra password” verrà visualizzata la password che è stata generata automaticamente per il nuovo utente
  • Invia notifica utente : se selezionata, WordPress invierà al nuovo utente un’email relativa al proprio account
  • Ruolo: selezionare il ruolo desiderato per questo utente dall’elenco a discesa. WordPress genererà automaticamente una password complessa quando si crea un nuovo utente. Facendo clic sul pulsante “Mostra password” verrà visualizzata la password che è stata generata e, se lo desideri, ti permetterà anche di cambiarla. L’indicatore di sicurezza della password, mostrato sotto il campo della password, deve indicare almeno “Medio” prima che WordPress ti consenta di salvare il nuovo utente. Inutile dire che, più forte è la password, più sicuro è il login, quindi è consigliabile che l’indicatore di forza mostri la tua password come forte. Per rendere più sicura una password, usa lettere maiuscole e minuscole, numeri e simboli come! “? $% ^ &).

Eliminazione di utenti WordPress

Per eliminare un utente, fai clic sul link “Elimina” che appare sotto il nome utente quando posizioni il cursore su ciascuna riga. Il collegamento “Elimina” non verrà visualizzato per l’utente attualmente connesso.

Insieme all’eliminazione dell’utente verrà data la possibilità di scegliere cosa fare con tutti i contenuti attualmente assegnati a quell’utente. Le scelte disponibili sono:

  • Elimina tutto il contenuto: eliminerà tutto il contenuto creato dall’utente
  • Attribuire tutto il contenuto a : questo assegnerà tutto il contenuto attualmente collegato a questo Utente, ad un altro Utente di tua scelta. Basta selezionare l’utente dall’elenco a discesa. Dopo aver effettuato la selezione, fare clic sul pulsante “Conferma cancellazione” per rimuovere l’utente.

Modifica il tuo profilo

Per modificare i dettagli del tuo profilo, fai semplicemente clic sul tuo nome utente, quando visualizzi l’elenco degli utenti o fai clic sul link “Modifica” che appare sotto il tuo nome utente quando posizioni il cursore su ogni riga. In alternativa, fai clic sul link Il tuo profilo nella barra di navigazione a sinistra.

Se sei un amministratore e desideri modificare il profilo di qualcun altro, fai clic sul relativo nome utente quando visualizzi l’elenco degli utenti o fai clic sul link “Modifica visualizzato” sotto il loro nome utente quando si posiziona il cursore su ciascuna riga. Aggiorna i campi appropriati e quindi fai clic sul pulsante “Aggiorna profilo” per salvare tutte le modifiche.

Opzioni personali

  • Editor visuale: selezionando questa casella si disabilita l’editor visivo quando si scrive e si utilizza l’editor HTML normale
  • Evidenziazione sintassi: selezionando questa casella si disabilita l’evidenziazione della sintassi durante la modifica del codice nell’editor integrato
  • Schema colori amministratore: selezionare questo pulsante di opzione accanto alla combinazione di colori desiderata per i pannelli di amministrazione. Hai la possibilità di scegliere tra otto diversi schemi di colori
  • Scelte rapide da tastiera – Selezionando questa casella “Abilita le scorciatoie da tastiera per la moderazione dei commenti”. Le scorciatoie da tastiera sono progettate per consentirti di navigare rapidamente ed eseguire azioni sui commenti
  • Barra degli strumenti: selezionando questa casella verrà visualizzata la barra di amministrazione nella parte superiore del sito web (solo per la persona che ha effettuato l’accesso)

Nome

  • Nome utente: non è possibile modificare il proprio nome utente poiché viene utilizzato come nome utente durante la procedura di accesso. Anche un amministratore non può cambiare il tuo nome utente. Di solito, nessun altro ha mai bisogno di vedere il tuo nome utente
  • Nome: immettere il proprio nome in questa casella di testo
  • Cognome: immettere il proprio cognome in questa casella di testo
  • Nickname – (obbligatorio) Il nickname è un requisito per ogni utente. Potrebbe essere uguale al tuo nome utente o diverso. Se non si fornisce un soprannome, il nome utente verrà inserito in questo campo
  • Visualizza nome pubblico come – Seleziona come il tuo nome è citato sul tuo blog, dall’elenco a discesa. Puoi scegliere tra diverse opzioni: Nickname,Nome utente, Nome, Cognome.

Informazioni di contatto

  • E-mail: (obbligatorio) Tutti gli utenti WordPress sono tenuti ad indicare un indirizzo e-mail nei rispettivi Profili. L’indirizzo email deve essere unico per ogni utente. Il tuo blog utilizzerà questo indirizzo per notificare nuovi commenti ai tuoi post e per altri scopi amministrativi. Solo altri utenti registrati del tuo blog avranno accesso a questo indirizzo email. Non viene mai inviato da nessuna parte
    Sito Web: immettere l’indirizzo del sito web

Su di te

  • Informazioni biografiche: inserisci qui una breve descrizione o profilo di te stesso. A seconda del tema, queste informazioni opzionali possono essere visualizzate durante la creazione di nuovi messaggi
  • Immagine del profilo: l’avatar visualizzato si chiama Gravatar. Un Gravatar è un Avatar riconosciuto a livello globale. Per creare un Gravatar, vai su gravatar.com e registrati. Per utilizzare Gravatar in WordPress, aggiungi semplicemente un indirizzo email al tuo profilo che hai configurato all’interno del sito Gravatar e visualizzerà automaticamente

Gestione contabile

  • Nuova password: fare clic sul pulsante “Genera password” per generare una nuova password complessa. Un indicatore di forza della password verrà mostrato appena sotto il campo della password
  • Sessioni: se hai lasciato il tuo account connesso a un computer pubblico o hai perso il telefono, puoi fare clic sul pulsante “Esci da qualsiasi altro luogo” per disconnetterti da qualsiasi luogo tranne che per il tuo browser corrente.

In questo capitolo della nostra Guida WordPress abbiamo finito di analizzare la sezione Utenti WordPress. Nel prossimo capitolo andremo a vedere la sezione Strumenti WordPress e tutte le sue caratteristiche.